Il paradosso italiano sui finanziamenti all'innovazione

7° al mondo per pubblicazioni scientifiche, 24° al mondo per investimenti ricevuti dai Venture Capital. 

Basterebbero questi due numeri riferiti al ruolo italiano in tema di innovazione, per capire l’importanza dell’intervento del Prof Bracchi Giampio al Festival della Scienza e Filosofia organizzato da Emilio Sassone Corsi nostro valente associato.

Nella sua dettagliata presentazione, che potete scaricare liberamente utlizzando questo link, il dott Bracchi delinea con precisione e dovizia di particolari le tipologie e gli importi degli investimenti italiani in nuove Start-Up, inquadrandoli in un ambito europeo. Si delinea una situazione paradossale e di ritardo verso gli altri paesi. Un sistema, tra l'altro ancora troppo dipendente dal sistema bancario, ma che lascia intravedere delle tendenze positive che la fase Post-covid può accelerare. 

Particolarmente apprezzato è stata la sottolineatura che oltre agli strumenti fiscali e legislativi, il panorama italiano necessiti di professionisti che conoscano i mercati, il panorama normativo e le realtà aziendali per facilitare la collaborazione tra i vari soggetti e portare un impatto a tutta la società. L’associazione Thiene.org nasce anche per questo scopo, obiettivo primario per il rilancio economico italiano per i prossimi anni. 

di Thomas De Guio

Coalescence Innovation

In Coalescence Innovation ultimo white papers degli autori Andrea Solimene e Giovanni Tufani, fondatori di Seedable e attivi nella divulgazione scientifica, si propone un nuovo modello di innovazione. 

Partendo da solide basi teoriche, gli autori, esaminano le caratteristiche dell’innovazione dalla sua formulazione, con J. Schumpeter (1934) alle ultime evoluzioni dell’open Innovation di H. Chesbrough (2003). 

Per gli autori è arrivato il momento, storico e tecnico, in cui tutti gli attori, da loro chiamati “ change agent” , si uniscono non solo per preservare il pianeta in cui viviamo e l’umanità, ma per migliorare la vita e lasciare un mondo migliore. 

Ciò è possibile perché tutti gli attori, aziende, istituzioni, associazioni, singoli individui hanno capito che l’iper competizione e globalizzazione può essere gestita solo in ottica Open e di win-win, superando l’approccio capitalistico che ha caretterizzato l’innovazione fino a poco tempo fa. 

Ecco perciò che ogni ambito sociale può e viene affrontato collettivamente, con challagne, calls for ideas, context, ossia in ottica open è aperta.

Anche noi di Thiene. Org ci riconosciamo in questo approccio descritto dagli autori, sentendoci Change Agent negli ambienti lavoratvi e sociali che quotidianamente frequentiamo. Se sei interessato a conoscere di più di quello che facciamo … collidi con noi. Scrivendoci a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SCARICA IL WHITE PAPER AL LINK 

Industria 4.0, le opportunità per le Pmi dall’Open Innovation - di Michele Monaco

Le piccole e medie imprese italiane non hanno ancora saputo sfruttare appieno le possibilità offerte dai piani Industria 4.0 e Impresa 4.0.

Fare rete potrebbe contribuire a ridurre il gap.

L'innovazione sta avanzando a grande velocità anche in Italia. Nonostante gli sforzi pubblici e le metodologie messe a punto da molti istituzioni e operatori “illuminati”, però, le Pmi italiane rimangono al margine di questo cambiamento non riuscendo a cogliere appieno le opportunità offerte dall’avvento dell’Industria 4.0 e dalle tecnologie IoT più in generale. Il motivo è subito spiegato con la carenza di management e di figure interne alle aziende in grado di misurarsi con i temi della digital transformation, e quindi con l’impossibilità di mettere in piedi in autonomia programmi mirati di R&D.

Leggi tutto

Nasce la “FONDAZIONE ENEA TECH”

Nasce la “FONDAZIONE ENEA TECH”, un fondo di 500 milioni di euro per supportare il trasferimento tecnologico. Possiamo parlare di open innovation?

Il fondo dovrebbe negli intendi, poi vedremo nella pratica, mirare a promuovere i processi di innovazione nelle PMI (?) e nelle stratup & spin-off di università e/o centri di ricerca.

Uno dei primi risultati concreti del DL Rilancio che, dopo qualche mese di "incubazione", viene tirato fuori dal cilindro del Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli che, firmando il decreto, vuole lanciare una scommessa tutt’altro che scontata in considerazione che l’ago potrebbe ancora una volta pendere a favore solo dei centri di ricerca e dimenticare, di fatto, le PMI e le startup indipendenti.

Leggi tutto

Certificazione ISO 56002, ovvero come rendere efficace la gestione dell’innovazione - di Michele Monaco

Serve un approccio sistematico, capace di guidare l’organizzazione nell’identificare le lacune, valutando ogni attività in modo olistico. Lo standard proposto di fatto è destinato a diventare un riferimento.

E' notizia recente che “Emirates Steel”, acciaieria degli Emirati Arabi, ha ottenuto la certificazione ISO 56002: questo significa che tale norma sarà ancora più importante per guidare la ripresa delle aziende italiane nell’immediato dopo-Coronavirus.

Leggi tutto

Open Innovation e norme ISO 56000, opportunità di ripresa per le organizzazioni - di Michele Monaco

Serve un approccio sistematico, capace di guidare l’organizzazione nell’identificare le lacune, valutando ogni attività in modo olistico. Lo standard proposto di fatto è destinato a diventare un riferimento.

Con l’acronimo “VUCA”, coniato in ambito militare all’epoca della guerra fredda, che lega tramite un unico filo conduttore i concetti di Volatility, Uncertainty, Complexity, Ambiguity, si riesce a sintetizzare molto bene una situazione come quella attuale determinata dall’epidemia di Coronavirus e a modificare in modo sostanziale il modo in cui i professionisti debbono rivolgersi alle organizzazioni e alle imprese per accompagnarle nei processi di cambiamento radicali.

Leggi tutto

Sei una Start-up?
Il tuo concetto riconosce il valore dell'impatto sociale della tua attività?
Sei Aperto agli spunti di chi ti sta vicino?
Sei pronto a misurarti con Thiene. Org?

Dove siamo
SEDE: Via S. Vincenzo, 43 - THIENE (VI) Italy - info@thiene.org

  • DELEGAZIONE VENETO: Via San Vincenzo, 43 - THIENE (VI) Italy
  • DELEGAZIONE LAZIO: Viale della Tecnica, 172 - ROMA Italy
  • DELEGAZIONE TOSCANA: Via Scopetone, 15E - AREZZO Italy
  • DELEGAZIONE MARCHE: Via Matteo Ricci, 10 - ANCONA Italy
  • DELEGAZIONE CAMPANIA: Viale A. Mellusi, 93/b - BENEVENTO Italy
  • DELEGAZIONE SICILIA: Via Pascoli, 3 - POLLINA (PA) Italy